mercoledì 21 maggio 2014

San Giuseppe Jato: screening oncologici e visite specialistiche, 864 prestazioni in piazza Falcone e Borsellino

L'Asp in piazza a San Giuseppe Jato
Visite specialistiche, screening oncologici, attivazione del Cup e dell'ambulatorio veterinario, oltre ad un incontro con gli studenti sui temi della medicina umanitaria e delle immigrazioni. Per un giorno San Giuseppe Jato si è trasformata nella città della salute con circa 50 operatori dell'Asp di Palermo che hanno garantito in Piazza Falcone e Borsellino una lunga serie di prestazioni: dallo screening del tumore alla mammella a quello del colon retto, dalle visite cardiologiche a quelle pneumologiche, dallo screening del diabete e dei fattori di rischio cardiovascolari alla microchippatura dei cani. Garantiti anche servizi amministrativi quali cambio del medico, esenzione ticket e CUP (Centro Unificato di Prenotazione).


“La risposta della gente di San Giusepp Jato è stata talmente numerosa da dovere immediatamente attivare in piazza un secondo ambulatorio di cardiologia – ha sottolineato il Commissario straordinario dell'Asp di Palermo, Antonino Candela – un altro specialista ha lavorato a bordo dei camper dell'Azienda a conferma che la gente apprezza il modello di sanità che stiamo proponendo da mesi in città e provincia. La piena collaborazione con il Sindaco, Davide Licari, ha consentito di organizzare un'iniziativa che ha coinvolto anche utenti dei Comuni vicini”.

Sono state 864 le prestazioni effettuate dall'Asp in Piazza Falcone e Borsellino. Il maggiore afflusso si è registrato nei tre gazebo dello screening diabetologico con ben 460 persone che si sono sottoposte al controllo di glicemia, pressione arteriosa, peso ed altezza, mentre sono state 82 le viste cardiologiche ed 88 quelle pneumologiche. A bordo del camper della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) sono state effettuate 81 mammografie, mentre sono stati 55 i microchip impiantati dai veterinari in altrettanti cani. L'ufficio mobile ha, infine, registrato 98 operazioni tra cambio medico ed esenzione ticket per reddito.

“L'accesso a tutte le prestazioni – ha spiegato Candela – è stato diretto, gratuito e senza necessità di ricetta medica. Abbiamo, inoltre, registrato 87 prenotazioni di screening tiroideo che effettueremo gratuitamente il prossimo 27 maggio all'Ospedale di Partinico in occasione della giornata mondiale di prevenzione delle patologie tiroidee”.

L'accoglienza in Piazza Falcone e Borsellino è stata garantita dagli studenti dell'Istituto Alberghiero “Danilo Dolci” di Partinico che hanno, anche, cucinato ed offerto prodotti della dieta alimentare mediterranea.

Insieme al Sindaco Licari, il Commissario straordinario dell'Asp ha, inoltre, attivato il CUP decentrato di San Giuseppe Jato realizzato in sinergia con l'amministrazione comunale (entrerà in funzione dalla prossima settimana), mentre nella sala multimediale “Pio La Torre” gli studenti del locale Liceo Scientifico hanno preso parte ad un interessante dibattito su medicina umanitaria ed accoglienza dei migranti. “C'è una grande sensibilità da parte di una comunità fortemente impegnata nel sociale – ha concluso Candela – i giovani hanno mostrato di condividere ed apprezzare il lavoro che stiamo svolgendo”.

San Giuseppe Jato 20 maggio 2014

Nessun commento: