martedì 22 aprile 2014

l’Asp di Palermo “amica dei bambini”: l'importante riconoscimento è dell'Unicef

L'allattamento al seno
IL RICONOSCIMENTO E’ DELL’UNICEF PER “AVERE PROMOSSO L’ALLATTAMENTO AL SENO”. AL VIA UN RAPPORTO DI COLLABORAZIONE A FAVORE DEI BAMBINI DEL TERRITORIO
            L’Asp di Palermo “Amica dei bambini”. Il riconoscimento è dell’Unicef che, per la prima volta nell’Italia Centro-Meridionale, ha assegnato la “nomina” ad un’Azienda territoriale. L’evento è stato celebrato questa mattina nei locali della Direzione generale di via Cusmano – alla presenza del Commissario straordinario, Antonino Candela e del Direttore sanitario, Giuseppe Noto - dal Presidente del Comitato regionale Sicilia dell’Organizzazione umanitaria, Umberto Palma, del Segretario regionale, Filippo Alioto, del Presidente del Comitato provinciale, Giovanna Cernigliaro e della Responsabile regionale del Dipartimento Materno-Infantile, Erminia Dantes.

            Il riconoscimento all’Asp di Palermo quale “Comunità amica dei bambini” è stato assegnato per avere promosso, favorito e diffuso l’allattamento al seno già dal 1997 presso il Consultorio di Bagheria. “E’ un riconoscimento che ci inorgoglisce, ma allo stesso tempo ci spinge a fare sempre di più e sempre meglio per i bambini - ha detto il Commissario straordinario dell’Azienda sanitaria, Antonino Candela – nei nostri Consultori e nei nostri reparti di Pediatria e di Ostetricia, siamo impegnati ad adottare pratiche assistenziali che hanno lo scopo di promuovere e sostenere l’allattamento al seno”.
            Le “Comunità Amiche dei bambini”  fanno parte di uno dei più vasti programmi di sensibilizzazione ed educazione sanitaria condotti dall'Unicef nel mondo in collaborazione con l'Organizzazione Mondiale della Sanità. “La promozione dell’allattamento materno – ha sottolineato il Presidente del Comitato regionale dell’Unicef, Umberto Palma -  è considerata da tempo una priorità di salute pubblica, tale da essere espressamente indicato dall’Unicef come un diritto nell’articolo 24 della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell'adolescenza. L’iniziativa delle Comunità Amiche dei Bambini, come quella degli Ospedali Amici dei Bambini, è un programma che aiuta i servizi sanitari a migliorare le pratiche assistenziali rendendo protagonisti i genitori e sostenendoli nelle scelte per l’alimentazione e le cure dei propri figli”.
            Dopo l’Asl di Milano e l’Asl Sondrio, l’Azienda sanitaria provinciale di Palermo è la terza in Italia ad avere ricevuto il prestigioso riconoscimento, “E’ soltanto un punto di partenza di un rapporto che prevede interventi mirati a favore dei bambini della nostra comunità – ha spiegato Candela -  c’è tanto da fare e la collaborazione  con un’Organizzazione umanitaria come l’Unicef garantisce l’elaborazione e la predisposizione di programmi di qualità”.
            Primo atto del “rapporto” di partenariato sarà la presenza dell’Unicef nelle manifestazioni “Asp in Piazza” a partire dall’iniziativa in programma il 29 aprile a  Palermo a Piazza Castelnuovo. “La condivisione di programmi con la più grande Azienda territoriale d’Italia – ha sottolineato il Segretario regionale dell’Unicef, Filippo Alioto – ci permette di avviare a Palermo un percorso di promozione, non solo dell’allattamento al seno, ma anche di progettualità vera e concreta a favore dei bambini”.


Nessun commento: