giovedì 10 aprile 2014

Corleone, salvi l'Ospedale dei Bianchi e il Punto Nascita

L'Ospedale di Corleone
La notizia ormai è ufficiale: l'ospedale di Corleone, anche se ha meno di 120 posti-letto, è salvo e manterrà il suo punto nascita. La bella notizia è contenuta nella rimodulazione della nuova rete ospedaliera siciliana, presentata dall'assessore Lucia Borsellino. Pubblichiamo il comunicato dei consiglieri comunali e dei dirigenti del PD della zona del Corleonese:
"Lo scorso 2 aprile, lAssessore regionale alla Salute Lucia Borsellino ha presentato alla VI Commissione dellArs la rimodulazione della nuova rete ospedaliera del Servizio Sanitario Regionale, dove sono previsti sia l'attivazione degli ospedali riuniti Corleone-Partinico, che consente di scongiurare la chiusura del nostro ospedale sotto i 120 posti-letto, sia il ripristino dei posti letto di Ostetricia e Ginecologia e di Pediatria, indispensabili per la DEROGA per il PUNTO NASCITA dellOspedale di CORLEONE.
Si tratta di notizie importanti, che non possiamo non accogliere con grande soddisfazione. In questi mesi, e fino a questi ultimi giorni, come consiglieri comunali e dirigenti del Partito Democratico della zona del Corleonese, ci siamo impegnati con tutte le nostre forze per spiegare al Presidente della Regione Rosario Crocetta, allAssessore alla Salute Lucia Borsellino e al Presidente della Commissione Sanità dellArs Pippo Digiacomo limportanza di mantenere in vita e potenziare un piccolo ospedale come il nostro e il suo PUNTO NASCITA. Abbiamo sottolineato che l'Ospedale e il PUNTO NASCITA sono strumenti indispensabili per la tutela della salute dei cittadini e, in particolare, delle donne e dei bambini di una vasta zona interna, come il CORLEONESE, a cui ormai fanno riferimento oltre 100 mila abitanti.
Questa impostazione è stata condivisa già a dicembre dal commissario straordinario dellAsp di Palermo, Antonio Candela, che ha immediatamente avanzato una formale proposta di deroga per il Punto nascita di Corleone allAssessorato regionale alla Salute. Ma è importante adesso che questo nostro appello, condiviso col Comitato Pro Ospedale e con i cittadini, sia stato accolto dai vertici della Regione siciliana e trasformato in un concreto atto di governo.
Continueremo a seguire giorno per giorno il percorso del provvedimento, nellinteresse delle nostre popolazioni, che oggi più che mai hanno bisogno di un PUNTO NASCITA dotato di tutte le attrezzature sanitarie necessarie e di personale qualificato in servizio H24, ma anche di un OSPEDALE che abbia attive tutte le unità operative "salva-vita", strettamente connesse e in sintonia con i servizi sanitari territoriali".
Corleone, 9 aprile 2014
I consiglieri comunali e i dirigenti del PD
dei comuni della zona del Corleonese


Nessun commento: