domenica 2 marzo 2014

ELETTA LA SEGRETARIA DI NIDIL CGIL: E’ LAURA DI MARTINO, RICONFERMATA ALLA GUIDA DELLA CATEGORIA CHE RAPPRESENTA I LAVORATORI “ATIPICI”

L'intervento di Laura Di Martino al Congresso di Nidil
Riconfermata Laura Di Martino segretario della Nidil Cgil di Palermo. E’ stata eletta  con  20 voti a favore e un voto contrario a conclusione del congresso provinciale che si è svolto oggi presso la Camera del Lavoro di Palermo.   
Laura Di Martino, 32 anni, dal 2009 guida la categoria Nuove identità lavorative, che oggi ha celebrato il suo quarto congresso. “Al congresso abbiamo dato voce a varie tipologie di lavoratori, da quelli a  partita Iva ai lavoratori in somministrazione ai  contratti a progetto dichiara la segretaria appena rieletta  Laura Di Martino -.  Dal congresso parte la richiesta di mettere in campo, come Cgil, un  impegno straordinario per individuare e rappresentare i lavoratori atipici,  creando spazi di partecipazione democratica anche al di fuori delle strutture classiche della Camera del Lavoro. I subordinati devono essere inclusi  all’interno dei contratti collettivi nazionali. Perché la richiesta è ovvia:  chi lavora in modo stabile deve avere il contratto stabile e bisogna regolamentare le collaborazioni genuine, di chi è veramente autonomo. Come Nidil lavoreremo sempre più in sinergia con le altre categorie per offrire maggiori servizi ai lavoratori parasubordinati”.

Alla relazione della segretaria provinciale Nidil Laura Di Martino, sono seguiti gli interventi del segretario della Cgil di Palermo Maurizio Calà, del segretario nazionale Claudio Treves, del coordinatore regionale Nidil Paolo Minneci, della componente della segreteria Nidl e rappresentante di Sol (servizi orienta lavoro) Valentina Pantanella. Dal congresso di Palermo è partita forte la richiesta di includere i contratti atipici nella contrattazione collettiva, in modo da garantire ai lavoratori stessi diritti dei lavoratori subordinati.
Lavoratori atipici, collaboratori occasionali, collaboratori a progetto, somministrati, partite Iva, tirocinanti, praticanti e disoccupati. Sono le categorie rappresentate dalla Nidil Cgil di Palermo. Sono in tutto 2.975 gli iscritti alla Nidil: una cifra quasi raddoppiata dall’ultimo congresso per l’incremento del numero dei disoccupati. Alla Nidil sono iscritti giovani universitari e laureati con lavori saltuari ma la fascia d’età più rappresentata va dai 40 ai 55 anni: a ingrossare le file è chi ha perso il lavoro. Dalle assemblee di base è stata espresso grande apprezzamento per alcune iniziative svolte dalla Nidil anche assieme alla Filcams, come la campagna contro l’associazione in partecipazione, che nasconde in molti casi lavori subordinati travestiti o la campagna Nidil contro gli "stage truffa", gli annunci falsi di lavoro, portata avanti dai "giovani non più disposti a tutto" di Palermo per denunciare lo sfruttamento di giovani stagisti e praticanti.



Nessun commento: