sabato 22 marzo 2014

“ASP IN PIAZZA” A CEFALU': EFFETTUATE 600 PRESTAZIONI

Antonino Candela con gli operatori di "Asp in Piazza"
PROSSIME TAPPE IL 27 MARZO A MISILMERI ED IL 3 APRILE A LAMPEDUSA
CEFALU' - Novantatre mammografie, 148 visite cardiologiche con elettrocardiogramma e 168 esami per la misurazione dei livelli di glicemia. Sono soltanto una parte delle prestazioni effettuate a Cefalù nell'ambito di “Asp in Piazza”, manifestazione itinerante dell'Azienda sanitaria di Palermo che oggi ha fatto tappa nella città normanna.
In 5 camper parcheggiati sotto la scalinata del Duomo sono stati assicurati gli screening oncologici ed i servizi all'utenza, mentre all'interno dell'Ottagono di Santa Caterina sono stati allestiti gli ambulatori specialistici di cardiologica, reumatologia, oncologia e diabetologia.

“La gente dimostra di apprezzare l'iniziativa presentandosi in massa nei camper e negli ambulatori itineranti – ha sottolineato il Commissario straordinario dell'Asp di Palermo, Antonino Candela - incontrando la gente in strada abbiamo la possibilità di promuovere i nostri programmi di educazione alla salute facendo concretamente prevenzione. Anche i turisti, già presenti numerosi a Cefalù, hanno mostrato interesse per la nostra iniziativa. Alcuni di loro si sono pure sottoposti all'esame per la rivelazione dei livelli di glicemia”.
Sono stati 68 gli operatori dell'Asp (tra medici, veterinari, infermieri e personale tecnico ed amministrativo) che hanno assicurato circa 600 prestazioni: 93, come detto, sono state le mammografie, 60 i sof test distribuiti (per la ricerca del sangue occulto nelle feci), 168 gli esami per la misurazione dei livelli di glicemia, 30 le visite oncologiche, 52 quelle reumatologiche, 148 le visite cardiologiche, mentre sono stati 28 i “microchip” impiantati in altrettanti cani dai veterinari dell'Azienda sanitaria di Palermo. Sono state, inoltre, fornite informazioni sui servizi di Neuropsichiatria infantile, Salute Mentale, SerT e Consultorio Familiare. Fatta anche attività di prevenzione sugli infortuni nei luoghi di lavoro e di informazione sulle vaccinazioni consigliate e raccomandate per l'infanzia.
“Lo scopo – ha spiegato Candela - è di diagnosticare precocemente determinate malattie in una fase asintomatica, cioè nel momento in cui il trattamento ha un'elevata probabilità di successo. Per ogni cittadino che si è sottoposto agli screening è stata redatta, così come si fa in ospedale, una cartella clinica”.
Coinvolti nell'iniziativa, oltre all'Amministrazione comunale, gli studenti dell'Istituto Alberghiero di Cefalù che hanno curato l'accoglienza ed offerto prodotti della dieta alimentare mediterranea.
Prossima tappa di “Asp in Piazza” sarà giovedì 27 a Misilmeri, mentre il 3 aprile i camper dell'Azienda sanitaria saranno a Lampedusa ed il 4 a Linosa.

Palermo 21 marzo 2014

Nessun commento: