lunedì 16 dicembre 2013

Calcio, Corleone, a Cattolica un punto che fa morale e classifica

Due volte in svantaggio e due volte riacciuffa il pareggio un Corleone pieno di grinta e con tanta voglia di voltare pagina dopo la disfatta di Casteltermini (4 - 0 nel recupero di mercoledì scorso). Ancora una volta in gol va Massimo Ardore, che comincia a "vedere" la porta con la regolarità dei bomber. Il secondo gol dei giallo-rossi è stata un'autorete, dove però ha messo lo zampino Vito Verardo, ancora a secco ma con chiari segnali di ripresa dopo alcune gare in ombra.
Il girone d'andata è finito con un Corleone che ha centrato la "mission": mantenere la categoria e far fare esperienza ai tanti giovani talenti locali. Ormai ragazzi come Sparacino, Tinnirello, Chiego, Soltani, Quartana, Ringo e Cannella sono una realtà.

Insieme a ragazzi d'esperienza come Marino, Sciarrino, Ferrante, Cardella, Verardo (e i rientrati Lipari e Passiglia) possono diventare il Corleone di domani. E' l'obiettivo che ci prefiggevamo. Adesso si tratta di confermarlo nel girone di ritorno, che non sarà facile perchè le ultime in classifica vorranno salvarsi e le prime andare in promozione. Ogni partita sarà una battaglia, ma il Corleone dei giovani potrà sicuramente dire la sua (dp).


2 commenti:

Leoluca Criscione ha detto...

...e alla fine il calcio mette tutti d'accordo!!!!

DINO PATERNOSTRO ha detto...

Ma tutti chi? In Italia ci sono 60 milioni di Ct e a Corleone... 12 mila...