venerdì 14 dicembre 2012

Telespazio (Scanzano), per martedì prossimo Fiom-Cgil e Uilm-Uil hanno proclamato 4 ore di sciopero

La sede di Telespazio allo Scanzano
Palermo 14 dicembre 2012 - L’Assemblea di Telespazio ha proclamato 4 ore di sciopero per martedì 18, con un presidio allo stabilimento di Scanzano. Lo sciopero è stato proclamato da Fiom e Uilm per protestare contro il piano aziendale che prevede la sospensione e la cassa integrazione di 20 lavoratori su 26 e  senza una certezza alla scadenza delle 13 settimane di cig. «Non è ammissibile che un'altra grande azienda, per altro controllata da Finmeccanica e quindi dal ministero del Tesoro, pensi di non dare certezze sulla continuità produttiva - dichiarano
il rappresentante Fiom Cgil Francesco Piastra e il segretario Uilm Silvio Vicari - Chiediamo che siano assegnate nuove commesse al centro Scanzano con opportuni investimenti».
     Fiom e Uilm  invitano il presidente della Regione Rosario Crocetta a convocare un incontro con la società per avere le garanzie sulla continuità produttiva del centro e sui necessari investimenti per adattare le infrastrutture industriali a nuove commesse. «Telespazio gestisce comunicazioni satellitari. Si tratta di attività immateriali, è incomprensibile questa sospensione  delle  attività».  

Nessun commento: