giovedì 27 dicembre 2012

Grasso scende in campo col Pd

Piero Grasso
Il procuratore antimafia presenterà la sua candidatura in una conferenza stampa a Roma con Bersani. A gennaio disse: "Io in politica? Mai dire mai"
ROMA - Il procuratore antimafia Pietro Grasso si candida con il Pd. Domani la decisione del procuratore nazionale antimafia sarà formalizzata nel corso di una conferenza stampa alla quale interverrà anche Pierluigi Bersani alle 11.30 a Roma nella sede del partito.


"Io in politica? Mai dire mai...". Erano i primi giorni del gennaio di quest'anno e il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, che domani ufficializzerà la sua candidatura con il Pd di Bersani, rispondeva così ai giornalisti che, a margine della commemorazione di Piersanti Mattarella a Palermo, gli chiedevano se sarebbe sceso in campo in politica.

"Non guardo a un'eventuale esperienza politica sotto forma di schieramento con un partito, cosa che è estranea al mio ruolo, alla mia funzione e alla mia cultura. Penserei piuttosto a quella che ho definito "una lista civica nazionale", aveva poi detto ancora il magistrato che adesso, invece, ha cambiato idea.  Ai giornalisti diceva, ancora a gennaio: "Ho una missione da compiere fino all’ottobre del 2013, dopo potrei anche scegliere di portare i nipotini ai giardinetti o fare qualcosa di diverso", salvo poi dire: "Certamente farò qualcosa che mi gratifichi, di utile. Che poi si voglia forzare il discorso è un’altra cosa, ma io sono sempre possibilista".

E ad aprile fu corteggiato da tanti partiti per l'elezione a sindaco di Palermo, così come lo scorso autunno per le elezioni per il nuovo Presidente della Regione siciliana. Lo hanno chiesto sia il Pd di Antonello Cracolici e di Giuseppe Lumia, che faveno il tifo per lui, sia l'Idv di Leoluca Orlando. Ma lui ha detto sempre no. Oggi la notizia arrivata a sorpresa della richiesta di aspettativa dal Csm per motivi elettorali.

Nessun commento: