sabato 19 maggio 2012

La scuola e quel premio vinto con uno spot contro la mafia...


Nel 2007 con una serie di primi piani che ritraggono degli occhi aperti con al centro una foto in bianco e nero dei giudici Falcone e Borsellino, l'istituto vinse il primo premio  al Concorso sulla legalità. 
L'istituto Morvillo Falcone di Brindisi, colpito oggi da un attentato che ha causato la morte di una studentessa di 16 anni e il ferimento di altri 7, vinse nel 2007 il primo premio al 'Concorso sulla legalità' a cura dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori e dalla Fondazione Bnc e inserito nel progetto «Quotidiano in classe». L'istituto vinse con uno spot contro la mafia: una serie di primissimi piani che ritraggono degli occhi aperti con al centro una foto in bianco e nero dei giudici Falcone e Borsellino. E una frase che recita: 'Guarda al legalità in faccia'. Gli studenti del «Morvillo-Falcone furono premiati in una cerimonia che si svolse a Roma. Il concorso punta a stimolare l'attenzione degli studenti delle scuole di due regioni (Calabria e Puglia), simbolo della lotta alla criminalità e della cultura alla legalità.

Nessun commento: