domenica 20 maggio 2012

Corleone, Lea Savona ha assegnato le deleghe agli assessori comunali

Il neosindaco Lea Savona
Corleone si sta preparando al grande evento dei funerali di Stato, che si terranno nella mattinata di giovedì 24 maggio, alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ma non accennano a placarsi le polemiche per la nomina della nuova giunta. Il sindaco Lea Savona, che pure aveva detto che mai avrebbe indietreggiato dalla linea di nominare entrambi di assessori indicati in campagna elettorale, ha ceduto alle pressioni delle liste che la sostengano e non ha nominato in giunta Lucia Briganti. La cruda logica dei numeri ha “condannato” l’unica donna candidata in giunta. La lista della Briganti “Alleanza per Corleone” non ha superato, infatti, lo sbarramento del 5% e quindi non ha ottenuto nessun consigliere. Da qui la richiesta delle altre liste di non nominarla più in giunta, che Savona è stata costretta ad accettare, smentendo se stessa.
Il sindaco, intanto, dopo la nomina della giunta, ha assegnato anche le deleghe assessoriali. Il consigliere più votato Carlo Vintaloro (523 voti di preferenza) è stato nominato assessore con la delega di vicesindaco e le deleghe allo sport, allo spettacolo, ai servizi sociali e all’urbanistica. Ciro Schirò ha avuto il personale e i lavori pubblici. Giuseppe Giandalone, invece, le manutenzioni. L’unico assessore nuovo (gli altri tre erano già assessori della giunta Iannazzo), Angelo Marino, ha ottenuto le deleghe alla cultura e alle attività produttive.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Una sola grande promessa: fare come hanno fatto chi mi ha preceduto. Grazie signora sindaco.

Anonimo ha detto...

La priorita' espressa, da un consigliere e quellla di illuminare, la torre dei saraceni . Dico a questo consigliere, di riflettere sulla situazione della munnizza, che invade Corleone e di occuparsi dei problemi della citta' al posto di fantasticare. By Superman