martedì 8 maggio 2012

Corleone, vince Savona (centrodestra) per 16 voti, ma già fioccano i ricorsi

Lea Savona
Solo a tarda sera si è provvisoriamente conclusa la "corsa" a sindaco di Corleone. A spuntarla al foto-finish con 2.983 voti, pari al 46,48% è stata LEA SAVONA, candidata del centrodestra. Pippo Cipriani, candidato del centrosinistra, ha ottenuto 2.967 voti, pari al 46,23%, mentre l'indipendente Mario Midulla ha ottenuto 468 voti, pari al 7,29%. Appena 16 voti e lo 0,25% separano, quindi, Lea Savona da Pippo Cipriani. Ma già i sostenitori di Cipriani hanno verbalizzato tutte le contestazioni e si apprestano a presentare ricorso. Ma, se il dato verrà confermato, sarà Savona ad amministrare Corleone per i prossimi 5 anni.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Avevo sempre creduto che Corleone negli ultimi 5 anni ha avuto la peggiore amministrazione di sempre, ma da ieri sere mi sono ricreduto

Anonimo ha detto...

NON è UNA GRAN VITTORIA PER LA DESTRA, NON TANTO PER LA MANCIATA DI VOTI DI DIFFERENZA, MA PERCHè è PALESE CHE GRAN PARTE DEI VOTI CONTESTATI E NON ASSEGNATI (SONO TANTI E TANTI)SIANO RICONDUCIBILI A CIPRIANI.
E' GIUSTO CHE QUESTO LO SAPPIANO TUTTI!

Kristina Madonia ha detto...

Non capisco bene il sistema qua--ma uno non deve avere piu' di 50% dei voti per vincere nel vostro sistema???

Anonimo ha detto...

Siiiiiiiiiiiiii! Così, caro direttore, può finalmente mettersi un tappo in bocca! Non si esulta mai prima di giocare una partita e Lei lo ha fatto! Mi dispiace per Pippo Cipriani, il quale merita un plauso in quanto persona perbene! Giulio

DINO PATERNOSTRO ha detto...

Non so quando io avrei esultato. Ma che brutta l'espressione "mettersi un tappo in bocca"! Se è questo lo stile dei sostenitori del nuovo sindaco...

DINO PATERNOSTRO ha detto...

Cara Kristina, la legge elettorale siciliana prevede che nei comuni sotto i 15 mila abitanti le elezioni sono ad un solo turno e vince il candidato sindaco che ottiene più voti degli altri candidati, a prescindere dalle percentuali. Giusto o sbagliato, è così.

DINO PATERNOSTRO ha detto...

Un avviso per il fantomatico "Giulio". Non pubblicherò più i suoi commenti perché volgari e mascherati vigliaccamente dall'anonimato. Se ha il coraggio (ma non ce l'ha), si presenti con nome e cognome e poi avrà il diritto di commentare.

DINO PATERNOSTRO ha detto...

Un ultimo avviso per il fantomatico Giulio: continui ad insultare perché col cervellino che si ritrova può fare solo questo. Ma non può pretendere che pubblichi i suoi demenziali insulti. Anzi, se continua così, potrei vedermi costretto a girare tutto alla polizia postale