sabato 5 maggio 2012

Cipriani chiude la campagna elettorale in piazza Falcone e Borsellino: "Corleone ce la può fare!"


La sera del 4 maggio il candidato sindaco del centrosinistra e delle forze di centro, Pippo Cipriani, ha chiuso la campagna elettorale con un comizio in piazza Falcone e Borsellino. Tanta gente, tanto entusiasmo... Al voto del 6-7 maggio: Corleone ce la può fare! GUARDA L'ALBUM FOTOGRAFICO
IN TRE PER LA POLTRONA DI SINDACO


Amministrative Corleone. In tre per la poltrona di Palazzo Cammarata

Nove liste elettorali, 153 candidati al consiglio comunale, tre candidati a sindaco. Sono i numeri delle amministrative di primavera a Corleone, dove tra l’altro è stato abolito il ballottaggio per effetto della riforma delle norme elettorali. Giuseppe Cipriani, Lea Savona e Mario Midulla tentano la corsa alla poltrona di Palazzo Cammarata.
Giuseppe Cipriani è già stato sindaco di Corleone e per ben 10 anni. Esponente del centrosinistra, si presenta alla competizione elettorale con le liste “Con Cipriani per Corleone”, “Corleone Operosa” e la lista di partito “Unione di Centro”, ha designato come assessori Salvatore Lentini, deputato regionale dell’UDC e Salvatore Schillaci.
Tra i principali punti del suo programma elettorale c’è la riqualificazione urbana e la valorizzazione di tutto il centro storico incentivando il recupero dei prospetti delle abitazioni, attivare la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta in collaborazione con i comuni vicini, ottenere la restituzione delle reti idriche, valorizzare i prodotti dell’agricoltura locale nel mondo con la collaborazione degli emigrati che vivono all’estero, il risparmio energetico da fonti rinnovabili, il mantenimento del punto nascita dell’ospedale dei Bianchi cercando anche di ammodernare le strutture sanitarie, interventi a favore delle famiglie e dello sport. Saranno infine attivate le consulte dei quartieri, per una maggiore partecipazione democratica, con particolare attenzione alla Borgata di Ficuzza, alla quale verrà assegnato un proprio badget da gestire in autonomia.
“Corleone insieme per Corleone – Midulla Sindaco” appoggia la candidatura di Mario Midulla che ha designato come assessori Antonina Gulotta e Liborio Marino.
Tra i principali obiettivi elettorali: la libertà di pensiero, dare sostegno e aiuto alla famiglia,  disegnare la Città legando ambiente, quartiere e territorio in un contesto di armonia urbana, realizzare una edilizia scolastica rispettosa delle esigenze di apprendimento e di crescita dei bambini delle scuola dell’infanzia e primaria, ridefinire gli spazi di incontro per favorire le attività sportive e ricreative, accrescere la qualità dei prodotti agro-alimentari, razionalizzare le risorse economiche del Comune, avvicinare i cittadini alla pubblica amministrazione, attivazione una rete WI-FI, sviluppare il concetto di impresa, avviare la Città ad una dimensione contemporanea, diffondere la cultura della legalità e della trasparenza amministrativa con la messa in onda televisiva e in internet dei consigli comunali, incentivare il turismo, migliorare la viabilità cittadina e rurale, valorizzare la borgata di Ficuzza.
Le liste collegate al candidato sindaco Lea Savona sono “Viva Corleone”, “Corleone Produttiva”, “Mi ci vedo”, “Alleanza per Corleone” e “Punto a capo”. Savona sostenuta dall’uscente Nino Iannazzo, ha indicato come assessori Angelo Marino e Lucia Maria Rosa Briganti.
Legalità, trasparenza, efficienza ed economicità sono i pilastri del suo programma elettorale. Ed ancora, la riorganizzazione e il potenziamento della raccolta differenziata con la conseguente diminuzione della TARSU, il recupero del territorio, del patrimonio storico e ambientale, l’ impegno contro la Mafia e la criminalità, l’istituzione del TAX amico, la creazione di centri polifunzionali, di itinerari turistico-religiosi, naturalistici e storici, favorire lo sviluppo del commercio e dell’artigianato, la rivalutazione della Frazione di Ficuzza, l’organizzazione della filiera agro-alimentare, l’introduzione di una “Corleone Card”, la costruzione di una piscina coperta, di un asilo,  di un teatro, di un laboratorio musicale comunale e di centri di accoglienza per bisognosi, l’istituzione di comitati di quartiere, il miglioramento della viabilità, l’utilizzo dell’energia da fonti rinnovabili.
TELEOCCIDENTE,4 MAGGIO 2012 - 21:35 

Nessun commento: