martedì 18 gennaio 2011

Ruby: Mora sapeva che ero minorenne. Le carte: orge e sesso da Berlusconi

Ruby: "Io l'ho detto a Silvio: voglio 5 milioni per il macchiamento del mio nome. Lele Mora sapeva che ero minorenne". "C'erano orge là dentro ma non c'era droga". "Rapporti orali a 300 euro". "Sembra di stare al Bagaglino, ma è peggio. Un puttanaio. Con Berlusconi che toccava i culi alle ragazze. Ora se quelle cose le fai in camera da letto, sono affari tuoi, ma così, davanti a tutti! Mi chiedo, il giorno dopo, come faccia a lavorare". "Frequento casa sua da quando ho sedici anni ma ho sempre negato". Così si legge nelle intercettazioni riportate nell'invito a comparire della procura di Milano a Silvio Berlusconi. Le carte in Parlamento: un rilevante numero di donne si sono prostituite. (Da "AffariItaliani.it)
Una richiesta "piccola piccola" a tutte le forze politiche: chiedete con forza le dimissioni di quest'uomo, diventato ormai la vergogna d'Italia nel mondo! Coraggio, chiedetele! Minacciate di non andare più in Parlamento! Fate qualcosa, per favore! (d.p.)

Nessun commento: