Barra video

Loading...

domenica 7 novembre 2010

La lotta per l’ospedale è sacrosanta, ma attenzione… ai politicanti di mestiere

Fermare il depotenziamento dell’Ospedale di Corleone e rilanciarlo come presidio sanitario a difesa della salute dei circa 70 mila cittadini della vasta zona del Corleonese e del Lercarese è un dovere di tutti noi. E lo stiamo facendo. Bisogna evitare, però, le furbizie da “politica politicante”, che sono dure a morire. La nuova pianta organica del P.O. “Dei Bianchi” depotenzia la chirurgia generale, il servizio di cardiologia, il laboratorio di analisi. Bisogna battersi per ri-potenziali. Di più: bisogna ottenere le attrezzature sanitarie necessarie per la perfetta diagnosi e la cura più efficace delle patologie. Di più ancora: bisogna vigilare affinché arrivi davvero il finanziamento per completare la costruzione della seconda ala e ristrutturare la vecchia, all’interno della quale ubicare il PTA (Punto Territoriale di Assistenza). LEGGI TUTTO

Nessun commento: