mercoledì 18 marzo 2009

Liberarci dalle spine. L'impegno sociale e politico ricco di partecipazione e passione può ripartire

Ieri la Sinistra Universitaria, l’UDU e gli Studenti Democratici hanno promosso un’interessante iniziativa all'Università di Firenze, presso il Polo di Novoli. La mattina sono stati i nostri volontari del Progetto Liberarci dalle Spine ad animare con una serie di interviste effettuate al Già Procuratore Nazionale Antiamafie Pier Luigi Vigna. Nel pomeriggio sono seguite altre iniziative, fino ad arrivare alle ore 22 con il concerto della Casa del Vento. Un momento particolare e per me anche molto emozionante per una serie di validi motivi. Stare per alcune ore, fino a tarda notte, in un aula Universitaria con tanti studenti ad ascoltare delle bellissime canzoni di impegno sociale non è cosa da poco in una società dove i partiti politici sono definiti liquidi o evaporati, dove i salotti televisivi si sono trasformati negli unici luoghi di confronto politico. I sorrisi e gli sguardi di questi studenti universitari mi hanno fatto riflettere che l'impegno sociale e politico ricco di partecipazione e passione può ripartire, si ce la possiamo fare! Però... serve mettersi in fase di ascolto e non di giudizio, offrire opportunità e non chiedere pubblico o "riempisedie". E poi.....da ieri sera è iniziato il nostro tour con la Casa del Vento per incontrare tanti giovani, ascoltare le loro necessità, cercare di comprendere le loro ansie, un viaggio che si concluderà a Corleone, nei terreni confiscati alle mafie, negli edifici che prima appartenevano alla famiglia Riina e Provenzano, da dove Luca e gli altri compagni lanceranno una bellissima canzone da dedicare alla Cooperativa Lavoro e Non Solo! Un contributo reale, concreto e vero per combattere la solitudine e alimentare il coraggio di andare avanti!
Maurizio Pascucci
Esecutivo Arci Toscana
Coordinatore Progetto Liberarci dalle Spine

Nessun commento: